Logo d'ateneo Unibo Magazine

Hofstadter laureato ad honorem all'Alma Mater

L'autore del celebre "Gödel, Escher, Bach", studioso della mente e delle scienze cognitive, oltre che grande divulgatore scientifico, riceverà il diploma di laurea Unibo in Progettazione e gestione didattica dell'e-learning e della media education. E il giorno successivo sarà protagonista di una conferenza in Archiginnasio
Hofstadter laureato ad honorem

Studioso della mente e delle scienze cognitive, di formazione matematico, ma accademico dall'approccio fortemente interdisciplinare, oltre che grande divulgatore scientifico, Douglas Richard Hofstadter sarà laureato ad honorem all'Università di Bologna. L'autore del celebre "Gödel, Escher, Bach. Un'eterna ghirlanda brillante" sarà nell'Aula Magna di Santa Lucia lunedì prossimo, 27 maggio, dalle 17,30, per ricevere il diploma di laurea in Progettazione e gestione didattica dell'e-learning e della media education.

Il titolo sarà consegnato dal rettore Ivano Dionigi con il direttore del Dipartimento di Scienze dell'educazione Luigi Guerra. Durate la cerimonia, a Douglas Richard Hofstadter sarà consegnata anche la laurea ad honorem che 25 anni fa l'Università di Bologna aveva destinato al padre Robert Hofstadter, premio Nobel per la fisica nel 1961, e che a causa di una malattia non riuscì mai a ritirare.

Hofstadter sarà ospite dell'Alma Mater anche il giorno successivo, martedì 28, con un evento promosso dai dipartimenti di Matematica e di Filosofia e Comunicazione. Alle 17, nella Sala dello Stabat Mater dell'Archiginnasio, lo studioso terrà la conferenza "L'onnipresenza dell'analogia in matematica". Introducono i docenti Unibo Stefano Besoli (Dipartimento di Filosofia e Comunicazione) e Alberto Parmeggiani (Dipartimento di Matematica).

L'ultimo libro di Hofstadter, uscito da poche settimane e scritto insieme a Emmanuel Sander, è "Surfaces and Essences: Analogy as the Fuel and Fire of Thinking": uno studio dedicato all'analogia, tema che ha segnato le ricerche che lo studioso ha compiuto negli ultimi trent'anni nel campo delle scienze cognitive e della comprensione di come funziona il pensiero.