Logo d'ateneo Unibo Magazine
Home In Ateneo “Ecco come Unibo Launchpad ha cambiato la mia vita”. Il racconto di Enrico Di...

“Ecco come Unibo Launchpad ha cambiato la mia vita”. Il racconto di Enrico Di Oto

Ha vinto la prima edizione del programma di formazione imprenditoriale Unibo. Oggi, il ricercatore dell’Alma Mater è alla guida della startup Oncology and Cytogenetic Products (OaCP)

Come si suol dire, Unibo Launchpad è caduto a pennello nell'ambito del percorso accademico seguito dal ricercatore Enrico Di Oto che, all’Alma Mater, ha svolto studi diagnostici sul cancro, specializzandosi in Patologia e Oncologia sperimentale. L’opportunità è arrivata proprio quando, durante il dottorato di ricerca, ha trovato una soluzione per ridurre il tempo necessario per una diagnosi "genetica" sul cancro, e Unibo Launchpad ha permesso al ricercatore Unibo di presentare il suo progetto, Oncology and Cytogenetic Products - OaCP.


Dall'idea a un vero progetto imprenditoriale che, avendo vinto la prima edizione del programma, ha permesso a Di Oto di trascorrere 20 giorni alla Silicon Valley e trovare terreno fertile tra imprenditori e investitori che hanno spinto il ricercatore a portare avanti il suo progetto, partecipando anche ad altri concorsi e programmi, come il Dubai Future Accelerator Program, il Merk of Health, lo Start Up Boot Camp, il BioinItaly roadshow.  Tra i maggiori successi, anche l'accesso al programma di accelerazione RebelBio a Cork in Irlanda, grazie al quale il progetto ha ricevuto un investimento iniziale di $50.000 cash + $50.000 in servizi di accelerazione, grazie a una connessione facilitata da Unibo Launchpad.

"Grazie a Unibo Launchpad - racconta Enrico - ho iniziato ad acquisire quella forma mentis che manca a chi vive e fa ricerca con l’unico obiettivo di arrivare alla pubblicazione di un articolo. Ho imparato che c'è sempre la possibilità di trovare un consiglio e un aiuto ovunque e da chiunque, perché l'imprenditoria vera, quella sana che non fa mai notizia, nasce e si sviluppa anche grazie a questa mutualità di aiuto e di intenti. Unibo Launchpad mi ha dato, inoltre, quella spinta a credere maggiormente nella mia idea e nella possibilità di creare un entità imprenditoriale di valore. Il fatto , poi, di essere stato selezionato tra i tre migliori progetti della prima edizione è stato il secondo grande traguardo del progetto".

Il progetto OaCP ha, infatti, l’obiettivo di diventare il prossimo top player del mercato dei diagnostici rapidi in oncologia e portare a tutti i pazienti l'opportunità di avere un test diagnostico veloce con costi contenuti. Grazie all'impegno, alla costanza e alla condivisione con esperti, ma soprattutto grazie a opportunità come Unibo Launchpad, il sogno potrebbe diventare realtà.


"Unibo Launchpad ha completamente cambiato la mia vita. - conclude Enrico Di Oto - Quello che ho trovato è stato un ambiente realmente attento e focalizzato non solo sullo sviluppo dell'idea, ma anche dell'ideatore. Ho imparato che nessuno investe solo su un prodotto o un' idea, ma sulle persone che portano l'idea o il prodotto".