Logo d'ateneo Unibo Magazine
Home Innovazione e ricerca Formare gli incubatori di impresa per sostenere le idee imprenditoriali dei...

Formare gli incubatori di impresa per sostenere le idee imprenditoriali dei migranti

Il nuovo progetto Erasmus+ MIG.EN.CUBE metterà a punto strumenti collaudati e attività di formazione per aiutare i manager e i professionisti che implementano programmi di incubazione ad accompagnare la crescita delle idee di impresa dei migranti in Europa


Nuovi strumenti di formazione per gli incubatori di impresa al servizio dei migranti che vogliono sviluppare un’idea imprenditoriale. Saranno prodotti – in Italia, Francia e Paesi Bassi – grazie a MIG.EN.CUBE, un nuovo progetto Erasmus+ guidato dall’Università di Bologna.

Gli studiosi coinvolti lavoreranno per rafforzare le conoscenze e le competenze dei diversi professionisti che operano nei programmi di incubazione imprenditoriale dedicati ai migranti: per accompagnare con strumenti adatti ed efficaci le idee di impresa e trasformarle in casi di successo".

Con MIG.EN.CUBE vogliamo superare le criticità che frenano la promozione dell'imprenditorialità tra i migranti in Europa", dice Daniela Bolzani, ricercatrice al Dipartimento di Scienze Aziendali dell'Università di Bologna che coordina il progetto. "Oggi assistiamo ad una grande frammentazione dei programmi di questo tipo e ad una forte diversità tra gli attori che li animano; inoltre, mentre negli ultimi anni sono stati sviluppati molte iniziative che pongono attenzione alla domanda di supporto all’imprenditorialità che arriva dai migranti, al tempo stesso ci sono poche opportunità di formazione e di scambio di buone pratiche per i professionisti che operano in questi incubatori".

Il progetto punta quindi prima di tutto a capire quali sono le necessità richieste da diverse tipologie di incubatori di impresa per lavorare in modo efficace con i migranti. A partire da questa ricognizione – con un approccio dal basso e interattivo – saranno poi raccolti e condivisi una serie di casi di successo e buone pratiche, fornendo così ai professionisti che lavorano nei programmi di incubazione nuovi strumenti utili già testati e validati.

MIG.EN.CUBE mapperà gli incubatori di impresa presenti oggi in Italia, Francia e nei Paesi Bassi che supportano lo sviluppo delle idee di impresa dei migranti, analizzando le loro attività e caratteristiche specifiche, e valutando quali sono le esigenze in termini di formazione per gli operatori di questi centri. A partire da questa analisi, gli studiosi metteranno quindi a punto sia una guida che un corso online (MOOC) e una guida pratica – in olandese, inglese, francese e italiano – che fornirà ai professionisti degli incubatori una base teorica insieme a strumenti e metodi pratici per soddisfare i bisogni degli aspiranti imprenditori migranti.

Coordinato dell’Università di Bologna, il progetto Erasmus+ MIG.EN.CUBE - Fostering MIGrant ENtrepreneurship inCUBation in Europe coinvolge anche l'Università di Amsterdam (Paesi Bassi), l'Institut Superieur de Gestion (Francia), la Fondazione Grameen (Italia), Impact Hub Amsterdam (Paesi Bassi), Place Network (Francia), Impact Hub Company (Austria) e il Migration Policy Group (Belgio).