Logo d'ateneo Unibo Magazine

Bioinformatica: al via la joint research unit ELIXIR-IIB

L'Università di Bologna ospita la presentazione del nodo italiano della nuova infrastruttura di ricerca europea dedicata alla bioinformatica realizzata nell’ambito di ESFRI, il Forum Strategico Europeo per le Infrastrutture di Ricerca

videoViene presentata oggi all’Accademia delle Scienze dell’Università di Bologna ELIXIR, nuova infrastruttura di ricerca europea dedicata alla bioinformatica realizzata nell’ambito di ESFRI, il Forum Strategico Europeo per le Infrastrutture di Ricerca. ESFRI è l’ente istituito dal Consiglio Europeo con l’obiettivo di definire e attuare la politica di sostegno alle grandi reti di supporto alla ricerca a livello continentale.

Il nodo italiano di ELIXIR si chiama ELIXIR-IIB (Infrastruttura Italiana per la Bioinformatica) ed è costituito da una Joint Research Unit, di cui fa parte l’Università di Bologna assieme ad altri 16 partner, il tutto coordinato dal CNR.

ELIXIR è costituita, infatti, da un hub centrale che ha sede a Cambridge, in Inghilterra, presso l’European Bioinformatics Institute, ed è articolata in 19 nodi nazionali in altrettanti stati europei. Ciascun nodo raggruppa i dati provenienti da università ed enti di ricerca impegnati nella gestione e salvaguardia del crescente volume di informazioni che vengono generati in tutti i possibili ambiti delle Scienze della Vita.