Unibo Magazine Unibo Magazine
Home Incontri e iniziative Gli eventi di marzo per La Via Zamboni: una strada tante storie

Gli eventi di marzo per La Via Zamboni: una strada tante storie

Sarà un mese ricco di eventi e occasioni, grazie al programma di iniziative promosso da Università e Comune di Bologna per animare la zona universitaria. Si parte con un omaggio a Lucio Dalla al Teatro Comunale per finire con spettacoli e laboratori dedicati ai bambini

Dopo le iniziative partite già nei mesi scorsi, continua il programma de La Via Zamboni con un calendario ricco di appuntamenti pensati per valorizzare e accendere la zona universitaria. Spettacoli, incontri, concerti in una zona dove opera l’Università che, in collaborazione con il Comune propone alla città nuove opportunità d’accesso al patrimonio culturale.

Il Teatro Comunale apre le sue porte al pubblico tutte le domeniche, alle 10 per la visita guidata del Teatro e, alle 11, per un concerto nel Foyer Respighi. Il primo spettacolo, domenica 4 marzo, sarà dedicato a Lucio Dalla per ricordare, attraverso i testi e la musica, il periodo di grande fermento creativo in cui il cantante e Roversi hanno dato vita a un mondo poetico originale e visionario.

"Ulisse, Nettuno e lo scenografo" de Il Ruggiero è lo spettacolo in programma sabato 10 marzo, alle 19 e con replica alle 21, nella Sala Ulisse dell'Accademia delle Scienze, a Palazzo Poggi (Via Zamboni, 33). Con la musica di Claudio Monteverdi e le parole del suo librettista Giacomo Badoaro de Il Ritorno di Ulisse in patria, si tratta di un’opera nata a Venezia del 1640 e subito portata a Bologna dalla compagnia di cantanti e musicisti di Francesco Mannelli e Benedetto Ferrari. Ulisse arriva a Bologna e incontra il suo ‘nemico’ Nettuno nelle sembianze della statua del Giambologna: l’arco dell’intelligenza, dell’avventura, della vendetta dell’eroe greco incontra il tridente di Nettuno, quel Nettuno che secondo le letture di importanti storici dell’arte legate a temi della Controriforma, accoglie con la mano tesa, ma tiene pronto, minaccioso, il Tridente dietro la schiena, pronto a correggere e a punire, come è per Ulisse, come per gli sventurati Feaci che avevano cantato impudentemente “in questo basso mondo l’uomo può ciò che vuol”. La storia de Il ritorno di Ulisse in patria incontra quindi quella di Federico Malipiero, monaco veneziano seicentesco che scrive, sotto l’influsso di un amore travolgente per il teatro e la musica di Monteverdi e per quest’opera fascinatoria, Le peripezie d’Ulisse, raccontando come in un instant book la storia di Ulisse, dei suoi amori e del suo – ingannevole – ritorno in patria.


Venerdì 16 marzo, alle 18 con replica alle 20.30, nell'Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti, "Sulle note della sinfonia di Beethoven. La nona in passi di danza" vedrà la partecipazione di quattro danzatori della Junior Company di Castel Franco Veneto, ospitati di recente a Pechino per il Grand Prix Internazionale della danza, dove é risultata vincitrice Emma Mardegan, ballerina principale dello spettacolo.


Sabato 24 marzo, invece, La Via Zamboni sarà dedicata ai più piccoli, negli spazi Unibo. Il Sistema Museale di Ateneo propone una serie di iniziative rivolte a scuole, venerdì 23 marzo (programma sul sito SMA) e per le famiglie sabato 24 marzo 2018:  alle 10.30, presso la Collezione di geologia “Museo Giovanni Capellini" (Via Zamboni, 63), si svolgerà la Lettura animata da Il “Dinodoro” di Marcus Pfister per bambini dai 4 ai 7 anni; dalle 10.30 alle 12.00, una passeggiata alla scoperta dell’Orto Botanico (Via Irnerio, 42), per scoprire piante e fiori a inizio primavera; una visita guidata per famiglie e bambini dai 6 ai 10 anni, alle 10.30, porterà tra i primi fiori primaverili dell'Orto Botanico , mentre i bambini dai 6 ai 10 anni potranno partecipare al laboratorio didattico "Nuovi germogli e vecchi frutti", in programma sempre all'Orto Botanico alle 10.30; nel pomeriggio, alle 15, si svolgerà il Laboratorio didattico per bambini dai 6 agli 8 anni, "Scombina la Storia", presso il Museo di Palazzo Poggi (Via Zamboni 33). "Luca Pozzi. The grandfather platform", la mostra visitabile fino al 30 marzo, a Palazzo Magnani (Via Zamboni, 20).