Logo d'ateneo Unibo Magazine
Home Incontri e iniziative Musica Insieme in Ateneo festeggia i suoi venticinque anni portando la musica...

Musica Insieme in Ateneo festeggia i suoi venticinque anni portando la musica anche al Sant'Orsola

Per la sua XXV edizione, MIA celebra il 150° anniversario della nascita di Rachmaninov con cinque concerti e porta la musica nel reparto di oncologia del Policlinico universitario. Inaugurano la rassegna al DAMSLab il violoncellista Anton Mecht Spronk e il pianista Pietro Fresa con ingresso gratuito per gli studenti e il personale di Ateneo

Torna Musica Insieme in Ateneo - MIA e lo fa per il suo venticinquesimo anno con un cartellone concertistico che avrà come protagonista il pianoforte e un progetto speciale dedicato ai pazienti di Oncologia del Policlinico Sant’Orsola, grazie a Banca di Bologna e in collaborazione con la Fondazione Sant’Orsola. Ogni concerto della rassegna serale sarà preceduto da momenti musicali che verranno eseguiti nel reparto oncologico del del Policlinico universitario.

Il primo appuntamento della rassegna serale al DAMSLab/Auditorium (Piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/b - Bologna) è per mercoledì 1 febbraio, alle 20.30, con il violoncellista Anton Mecht Spronk, trionfatore al Concorso internazionale “Mazzacurati” 2019, e il pianista Pietro Fresa, vincitore del primo premio assoluto in più di trenta concorsi e già ospite delle principali sale. Il loro programma allineerà tre compositori che hanno portato a un nuovo livello il dialogo tra pianoforte e violoncello. Il concerto inizierà con la Sonata op. 102 n. 1 di Beethoven, la quarta delle cinque composte dal Maestro di Bonn, che inaugura il suo cosiddetto “terzo stile”, ricco di polifonia e di rimandi al barocco. Non mancherà poi l’omaggio a Rachmaninov nel 150° anniversario della nascita, con alcune delle prelibatezze romantiche che ne costituiscono il segno distintivo; infine, la Sonata in do maggiore op. 119 di Prokof’ev, scritta per un grande virtuoso come Mstislav Rostropovič e improntata a un dialogo fra gli strumenti, metterà ancor più in risalto il sodalizio musicale fra questi giovani talenti.

Il calendario di MIA 2023 avrà un fil rouge importante, che vedrà protagonista il pianoforte: ogni concerto sarà infatti legato alla figura di Sergej Rachmaninov, il grande pianista e compositore russo di cui si celebra nel 2023 il 150° anniversario della nascita. Le serate si svolgeranno l'1 febbraio, il 15 febbraio, l'1 marzo, il 15 marzo e il 29 marzo.


Inoltre, MIA ha deciso di festeggiare i suoi venticinque anni con un dono da offrire alla comunità, perché la musica possa essere anche sollievo e vicinanza a chi è costretto a confrontarsi giorno dopo giorno con la sofferenza. Il nuovo progetto Musica Insieme al Sant’Orsola, ideato da Musica Insieme per la Fondazione Sant’Orsola, prevede la realizzazione di una rassegna di matinée concertistiche, protagonisti giovani e già affermati interpreti, che porteranno la musica nei luoghi di cura. La struttura sarà inoltre dotata di un pregiato pianoforte a coda in residenza, grazie alla generosità della famiglia Cillario, che ha messo a disposizione un pianoforte storico di Steinway & Sons in ricordo di Carlo Felice Cillario, celebre direttore d’orchestra, e della moglie Vittoria, a sua volta pianista di valore.

Così ha affermato il Rettore Giovanni Molari: «L’impegno del Collegium Musicum Almae Matris, formato da studentesse e studenti dell’Ateneo che fanno musica insieme, testimonia di come la musica costituisca un arricchimento dell’esperienza universitaria, anche al di fuori di corsi di studio specialistici. L’intenzione di unire attraverso i linguaggi musicali, richiamata nel nome stesso di Musica Insieme, assume poi quest’anno un significato profondo grazie a un’iniziativa di speciale valore, quella di proporre incontri musicali ai pazienti di Oncologia del Policlinico Sant’Orsola, entrando in un luogo di cura».

L'ingresso è gratuito per tutti gli studenti e per il personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università di Bologna, su presentazione del badge.

Musica Insieme in Ateneo - XXV edizione

dal 1 Febbraio al 29 Marzo 2023

DAMSLab / Auditorium (Piazzetta P. P. Pasolini, 5/b - Bologna)

Il calendario di MIA 2023 avrà un fil rouge importante, che vedrà protagonista il pianoforte: ogni concerto sarà infatti legato alla figura di Sergej Rachmaninov, il grande pianista e compositore russo di cui si celebra nel 2023 il 150° anniversario della nascita.

L’ingresso ai concerti è gratuito per gli studenti e il personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università di Bologna, su presentazione del proprio badge, mentre per tutti i cittadini il biglietto ha un costo di 7 euro. I biglietti saranno disponibili la sera del concerto a partire dalle 19,30 nel foyer dell’Auditorium DAMSLab. Non è prevista prenotazione.

Tutte le date della rassegna: